In questi giorni mi sono dedicata ai cestini.

Questo è un buon periodo per sperimentarli per le nostre composizioni: i loro colori ci ricordano quelli delle foglie autunnali, accordandosi perfettamente con la natura in questo periodo dell’anno.

I cestini iniziarono ad essere utilizzati per le composizioni floreali a partire dalla fine del XIV secolo. Per tradizione vengono associati alla raccolta di fiori spontanei.

Gli ikebana nei cestini emanano un senso di calore e di intimità.

Il popolo giapponese ha una tradizione antichissima di artigianato con intrecci di bambù. In Giappone i cestini sono davvero una faccenda seria ed è per questo che li trovi esposti nei più importanti musei d’arte delle principali città del Paese.

Gli Hanakago, questo è il loro nome, non sono oggetti ordinari perché nelle mani di un maestro artigiano il ruvido e rigido bambù prende incantevoli forme, sinuose e morbide, per dare vita a qualcosa di incredibilmente bello, complesso e creativo.

Personalmente li adoro; negli anni sono riuscita ad acquistarne alcuni da artigiani giapponesi, altri li ho cercati e trovati nei nostri mercatini locali. Li colleziono (ma solo in fotografia) sfogliando libri e navigando nel web.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Studio Spazio Bianco

© 2019 Studio Spazio Bianco

Presso Associazione R84, Strada Privata Ville ICIP, 4
Palazzina 27 – Mantova (MN) Italia

Part.IVA 02611160207
Tel. +39 335 6423055 – info@studiospaziobianco.it

Privacy Policy  |  Cookie Policy