La “to do list” sempre più lunga m’implora di cancellare almeno una riga e invece io sono qui, tra foglie e fiori, a perdere la nozione di tempo. Li sento tra le mie dita, assorbo la loro luce e “il naufragar m’è dolce in questo mare”.

Non amo parlare del significato simbolico dei fiori, se non per approfondire un particolare argomento di carattere storico-artistico. 
Fatta questa eccezione, che senso ha dire “il giglio significa fierezza”, oppure “se regali un giglio manifesti il tuo amore assoluto”? 
~
Ogni giglio è unico e ogni persona è unica. Ciascuno di noi vede in quel fiore qualcosa di diverso, anche in relazione alla sua storia personale e alle sue emozioni. Specialmente quando pratichiamo l’ikebana.
Prendiamoci la libertà di esprimere con un fiore quello che desideriamo!

Ikebana gioioso per un evento gioioso! L’Open Day della Multifactory R84 che abbiamo festeggiato sabato scorso con incontri, laboratori, sorprese e belle condivisioni di esperienze.
~
🍃Equilibri minimi🍃
Per questa composizione di ikebana ho raccolto rami di nandina domestica, fiori di girasole e settembrini: i materiali locali e di stagione sono sempre da preferire perché ci fanno vivere pienamente in armonia con il momento presente. Non sempre è possibile, però a volte basterebbe guardare con un po’ più di attenzione intorno a noi.

Mi sono pazzamente innamorata di questo cestino realizzato a mano da Ettore Gastini, artista e cestaio mantovano. 
Oggi l’ho voluto utilizzare come contenitore per questo ikebana autunnale che ha come protagonista assoluto il fiore di celosia.

In Giappone gli artigiani più meritevoli, riconosciuti Maestri nella loro arte, vengono insigniti del titolo di “Tesoro nazionale vivente” e ricevono speciali forme di tutela e di sostegno. Bella idea, vero? Anche noi in Italia dovremmo saper preservare e tutelare al meglio la nostra importante e ricca tradizione di artigianato artistico, per poterla trasmetterla alle generazioni future. E se prendessimo spunto dal modello giapponese?

Studio Spazio Bianco sarà ospite di Antonella Ziliani, nella sua azienda vivaistica “Jenny Green” a Piadena, per trascorrere un pomeriggio insieme tutto dedicato all’ikebana, l’antica arte giapponese della composizione floreale.

Il tema che ispirerà il laboratorio sarà la “perfetta imperfezione” della natura. Le piante e i fiori coltivati da Antonella offriranno molti spunti interessanti per creare composizioni essenziali, armoniose e in sintonia con la stagione autunnale.

Per informazioni e prenotazioni: info@studiospaziobianco.it

Quando: domenica 11 ottobre, dalle ore 14:30 alle ore 18:00

Dove: Azienda Agricola Jenny Green, Piadena (CR)

Costo: 60,00 € (materiali inclusi)

Numero massimo di partecipanti: 6 persone

Studio Spazio Bianco

© 2019 Studio Spazio Bianco

Presso Associazione R84, Strada Privata Ville ICIP, 4
Palazzina 27 – Mantova (MN) Italia

Part.IVA 02611160207
Tel. +39 335 6423055 – info@studiospaziobianco.it

Privacy Policy  |  Cookie Policy